Più di dodici ettari di filari immersi nel verde incontaminato delle colline. Poco lontano dalla città di Padova, a Rovolon tra i Colli Euganei, Giovanni Zini produce il suo vino. Il coraggio e l’amore per la sua terra lo hanno portato a Fattoria Eolia.

Una storia leggera, di chi ha saputo spiccare il volo per seguire una passione.

“Se solo potessi mostrarti il secondo Elicona che per te e le Muse ho allestito sui Colli Euganei, penso proprio che di lì non vorresti mai più andartene”. Francesco Petrarca

Sono terreni vulcanici quelli in cui crescono i vitigni dell’azienda, terreni che nel tempo hanno rivelato la loro vocazione alla coltivazione della vite. Già nel tredicesimo secolo, infatti, qui vicino crescevano le viti, nei possedimenti dei conti Papafava Carraresi, nobili padovani che avevano scelto le colline attorno alla fattoria per le loro residenze estive.
Ma è il 1984 la data che segna l’inizio della storia di Fattoria Eolia. Nasce l’azienda, si rinnovano i vigneti e si sperimenta la prima produzione di vino. A gestire le vendite è una famiglia del padovano.
Nel 2009 il passaggio dell’attività alla famiglia Zini. Giovanni, il figlio, vuole far volare i suoi vini. Inizia un percorso nuovo con investimenti in strutture e tecnologie produttive per elevare la qualità.
Le uve crescono forti, accarezzate dal vento. I vini riscrivono la loro favola. Una storia leggera di amore per il vino.